Nel Verdon, il cambiamento climatico tra il 2017 e il 2018?

“Cambiamenti climatici”. Parole che ascoltiamo molto in questi giorni purtroppo .. Tra il 2017 e il 2018, potremmo notare alcuni cambiamenti di ordine climatico nel Verdon, questa valle lontana da qualsiasi mondo industriale sarebbe interessata anche o semplici capricci di la natura?

Quest’anno, con un generoso inverno nevoso, fino alla fine di maggio, è stato possibile vedere le montagne innevate di Castellane fino al rafting. In altre parole, le riserve idriche erano già ben assicurate. Successivamente, le temperature fresche e le forti piogge primaverili hanno permesso un graduale scioglimento e assicurato un livello costante nel Verdon per il kayak e il rafting.

Notare che ha piovuto poi ha piovuto … Il numero di sessioni che abbiamo fatto sotto l’alluvione, fa sempre parte dell’avventura e poi bagnato per bagnato ..

Ci è stato chiesto molto per l’Aqua Trekking durante questo periodo, ma le prime uscite sono state fatte quest’anno, solo dalla seconda settimana di luglio, eccezionali quando sappiamo che l’anno scorso, ad esempio, avevano iniziato a maggio.

In effetti, era già più che normale in maggio-giugno, quindi abbiamo pensato che si sarebbe calmato in estate .. Niente affatto! A luglio e agosto, una tempesta cadeva sulla valle ogni due o tre giorni. Si noti che quando ciò accade, le comunicazioni mobili vengono interrotte fino al mattino successivo, il che complica un po ‘le cose quando abbiamo un numero che inizia con 06!

I giorni di acqua sono così incatenati quasi continuamente: si ricorda che “giorno d’acqua” sul Verdon, significa che la diga è aperta e fornisce un volume d’acqua sufficiente per consentire il rafting e il kayak. Tre, a volte quattro giorni di acqua a settimana! Con una portata che si avvicina a tredici metri cubi al secondo, che cambia di molto i dieci metri cubi al secondo generalmente consegnati in estate.

D’altra parte, ricordiamo che nel 2017 l’inverno era molto povero di neve e non è caduta una goccia d’acqua in luglio e agosto. Ci sono voluti solo cinque giorni di acqua a luglio agosto, perché i concorrenti a monte del lago Castillon erano deboli.

Per più di 20 anni che sono vicino al Verdon, il 2017 rimane l’estate più secca che abbia mai conosciuto e il 2018, il più piovoso … Due estremi in due anni.

verdonxp.com