Lago di Castillon, Lago di Chaudanne, Lago di Sainte-Croix-di-Verdon, Lago di Quinson, Lago di Esparon-di-Verdon

I cinque laghi del Verdon; Lago di Castillon, Lago di Chaudanne, Lago di Sainte-Croix-di-Verdon, Lago di Quinson e Lago di Esparon-di-Verdon. Tutto artificiale, eretto nel XX secolo per la produzione di energia elettrica e diversi bisogni umani.

Lago di Castillon; Con una superficie di 500 ettari, si estende per quasi 8 chilometri. I lavori iniziarono nel 1924 e terminarono nel 1948. Questa è la prima diga incontrata sul corso del Verdon. Comprende una piccola area riservata all’esercito dove si dice che i test del sonar sono fatti per i sottomarini … Se le sue vocazioni principali sono la produzione di elettricità e l’irrigazione del settore agricolo, essa attrae anche molti turisti che amano le sue spiagge e le basi nautiche di Saint-Julien du Verdon e Saint André les Alpes.

Lago di Chaudanne; Costruito tra il 1950 e il 1953 e situato appena a valle del lago di Castillon, è più selvaggio degli altri laghi che costeggiano il corso del Verdon, con un difficile accesso all’acqua a causa dei suoi bordi ripidi. Anche se il nuoto è vietato lì, è il luogo ideale per trascorrere un pomeriggio “rilassante” quando si soggiorna a Castellane. ha una superficie di 70 ettari, per un volume d’acqua di 16 milioni di metri cubi. L’obiettivo di questa diga, oltre alla produzione di elettricità di EDF, è controllare le variazioni del flusso d’acqua all’ingresso delle gole partendo da Castellane. La produzione di elettricità viene effettuata nell’impianto completamente automatizzato e programmata ogni sera per il giorno successivo. È quindi questa diga che regola il livello dell’acqua sul percorso “classico”.

Lago di Sainte-Croix-di-Verdon; Il secondo lago artificiale della Francia con un’area di 2200 ettari lunga oltre 12 km e larga due chilometri. I lavori sono iniziati nel 1970. I 767 milioni di metri cubici che contiene sono utilizzati principalmente per la produzione di energia, ma anche per la fornitura di acqua potabile alle principali città della costa come Aix-en-Provence e Marsiglia. Ai Canadair piace particolarmente ricaricare l’acqua quando infuria la foresta nella zona. Su queste banche sono presenti numerosi campeggi che attirano migliaia di turisti ogni estate di tutte le nazionalità, è il principale bacino turistico del Verdon. L’istituzione di questo corpo idrico ha richiesto la perdita di una grande valle fertile e lo spostamento di una grande popolazione. Il villaggio di Salles-sur-Verdon fu annegato e ricostruito lungo il lago.

Lago di Quinson; Le gole basse strette e selvagge. Immissione in acque nel 1967, si estende su 11 chilometri per una superficie di 160 ettari. Situato nel sud del dipartimento Alpes-de-Haute-Provence, è praticamente inaccessibile ad eccezione di alcune dolci pendenze dove si uniscono i villaggi di Montagnac-Montpezat e Saint-Laurent du Verdon.

Lago di Esparon-di-Verdon; È l’ultimo dei cinque laghi, il più a valle, su un’area di 328 ettari. Allagato anche nel 1967, è particolarmente mediterraneo e selvaggio con le sue acque turchesi, le sue numerose insenature e scogliere … Nutre direttamente 116 comuni in acqua potabile. È dominato dal villaggio di Esparon-de-Verdon. Non lontano si trova anche la città turistica di Greoux-les-Bains e il villaggio di Moustiers-Sainte-Marie.